TAC GE BRIGHT SPEED

TAC GE BRIGHT SPEED

La TAC, nota anche come Tomografia Computerizzata (TC), è una metodica che, sfruttando le radiazioni ionizzanti, i cosiddetti raggi X, consente di riprodurre sezioni o strati di tutti i distretti corporei, ottenendo immagini tridimensionali.

La tac multistrato, innovativa evoluzione della strumentazione tradizionale che tutti conosciamo, consente al medico curante di avere un’immagine chiara e dettagliata dell’interno del corpo umano del paziente, che viene letteralmente “fotografato” dalla macchina in singole sezioni .
In questo modo è possibile rielaborare tali “fotografie” per ricostruire tridimensionalmente il risultato finale: la tac multistrato contiene enormemente i tempi di attesa e ne aumenta esponenzialmente la precisione dell’esito, risultando tanto efficace quanto un’indagine endoscopica ma, a differenza di quest’ultima, assolutamente non invasiva. L’esame TAC, qualora indicato e/o sulla base del quesito clinico, può essere integrato mediante somministrazione di mezzo di contrasto iodato, che consente un’ottimale visualizzazione delle differenze tissutali e di vascolarizzazione delle strutture in esame, una più accurata identificazione/caratterizzazione delle lesioni d’organo, nonché la valutazione delle strutture vascolari.



L’esame TAC addome (superiore ed inferiore) è un esame che spesso può risultare risolutivo rispetto ad altre metodiche (come l’ecografia o la radiologia tradizionale), perché riesce a differenziare bene l’aria, l’osso e gli organi endoaddominali dall’adipe.
QUANDO SI EFFETTUA LA TAC ADDOME
La TAC addome è consigliabile in caso di dolore addominale, ittero, macroematuria, percezione di massa addominale alla palpazione, febbre di origine sconosciuta, parametri di laboratorio indicativi per patologia addominale, nella ricerca e monitoraggio di alterazioni tumorali primitive o secondarie, traumatiche, infettive, infiammatorie e vascolari. Anche nella valutazione di calcoli urinari (talvolta anche biliari), voluminose masse neoplastiche, occlusioni e perforazioni intestinali, versamenti liberi o saccati, la TAC addome può essere eseguita nella sola fase basale, senza iniezione di mezzo di contrasto.
COME VIENE ESEGUITA LA TAC ADDOME
La TAC addome non viene sempre eseguita con somministrazione di mezzo di contrasto; tuttavia, è consigliabile nella ricerca e caratterizzazione delle lesioni focali di fegato, pancreas, milza, surreni, reni ed utero, nella patologia vascolare arteriosa o venosa, anche per la valutazione delle vie urinarie. La TAC addome con mezzo di contrasto, infatti, consente la valutazione accurata degli organi (come fegato, pancreas, milza, surreni, reni) e le altre strutture (come vasi, linfonodi, peritoneo) contenute nella cavità addominale.

La TAC Colonna Vertebrale (cervicale, dorsale, lombo-sacrale) consente lo studio dettagliato delle componenti scheletriche (vertebre, articolazioni intervertebrali) e fornisce, inoltre, informazioni sulle strutture nervose ie sulle componenti perischeletriche.
QUANDO SI RICORRE ALLA TAC COLONNA VERTEBRALE
La TAC, in questo caso, è generalmente considerata un esame di seconda istanza, più comunemente impiegato nello studio della patologia traumatica, tumorale, degenerativo-artrosica nonché nella valutazione di eventuali anomalie morfo-strutturali. La TAC Colonna Vertebrale, inoltre, trova impiego nei Pazienti che presentano controindicazioni all’esecuzione di esami di Risonanza Magnetica.
COME VIENE ESEGUITA LA TAC COLONNA VERTEBRALE
Salvo specifici casi selezionati, l’esame TAC della colonna vertebrale viene eseguito senza somministrazione di mezzo di contrasto.
La TAC PELVI consente di acquisire rapidamente il distretto pelvico nella sua interezza con eccellente qualità.
COME FUNZIONA LA TAC PLEVI
. In questo modo, tramite la TAC Pelvi, si riesce ad ottenere una visualizzazione dettagliata di tutti gli organi pelvici.
L’esame di ANGIO-TAC consente lo studio non invasivo delle strutture vascolari (in particolare le arterie) dei vari distretti corporei.
QUANDO VIENE IMPIEGATA L’ANGIO TAC
Comunemente è impiegata nello studio dell’arteriosclerosi, degli aneurismi nonché delle anomalie vascolari, poiché permette lo studio accurato di vasi epiaortici, aorta, arterie polmonari, vasi splancnici, arti superiori ed inferiori.
A COSA SERVE IN PARTICOLARE L’ANGIO TAC
L’Angio tac permette di valutare accuratamente la morfologia e il calibro dei vasi, identificandone e quantificandone con precisione il grado di stenosi luminale. Consente, inoltre, di valutare alcune caratteristiche della placca aterosclerotica (ad es. composizione, eventuale ulcerazione) nonché la presenza di calcificazioni.
L’Angio TAC viene eseguita con somministrazione di mezzo di contrasto.
La COLONSCOPIA VIRTUALE (COLON-TAC) è una tecnica diagnostica che utilizza i dati acquisiti mediante esame TAC per generare, tramite specifici software, ricostruzioni bidimensionali e tridimensionali del colon; in particolare, queste ultime forniscono anche una visualizzazione virtuale simil-endoscopica (endoscopia virtuale) del lume colico. L’esame richiede una preparazione intestinale.
A COSA SERVE LA COLONSCOPIA VIRTUALE
La Colonscopia Virtuale consente la valutazione accurata delle pareti coliche e l’identificazioni di sue alterazioni quali formazioni polipoidi, ispessimenti parietali, stenosi o ostruzione luminali, e diverticoli. Essa trova indicazione nello screening in pazienti al di sopra dei 50 anni di età e senza familiarità per il cancro del colon, in quelli con precedente colonscopia ottica incompleta e nei pazienti anziani e/o defedati nei quali l’esecuzione della colonscopia ottica risulti di rischiosa o problematica esecuzione. La colonscopia virtuale, inoltre, è utilizzata per valutare la malattia diverticolare (estensione, attività, complicanze, evoluzione). Infine, è utilizzata per lo screening in pazienti al di sopra dei 40 anni di età con familiarità per il cancro del colon e/o precedentemente sottoposti a polipectomia (follow up), che non intendpno sottoporsi a colonscopia ottica: in questi pazienti, considerati a rischio medio/elevato, l’esame può essere eseguito ma solo dopo un’esauriente spiegazione dei limiti diagnostici della metodica.
EFFICACIA E PRECISIONE DELLA COLONSCOPIA
I dati riportati in letteratura dimostrano una sensibilità della Colonscopia Virtuale nell’identificazione di lesioni al di sopra dei 10 mm di circa il 90%, sovrapponibile a quella della colonscopia tradizionale. Nel caso di polipi compresi tra i 6 mm ed i 10 mm tale dato scende all’ 80% e decresce sensibilmente per le formazioni al di sotto di tali dimensioni, peraltro quelle a minor rischio di degenerazione maligna. Vi sono inoltre alcune lesioni (“flat lesions”, lesioni piatte) più rare che, maldistinguibili dalla normale mucosa, appaiono di difficile identificazione.
STANDARD DI PRESTAZIONE: 25min.


Colonscopia Virtuale
La Colonscopia Virtuale è una tecnica di studio non invasiva che utilizza la TC multistrato e che consente di studiare il colon dal suo interno tramite immagini tridimensionali, in modo simile alla colonscopia convenzionale, ma senza l’introduzione di alcuna sonda endoscopica. Le immagini, registrate su un CD, possono essere facilmente consultate analogamente alle fotografie ed alle registrazioni di una colonscopia tradizionale e confrontate con esami virtuali e/o tradizionali successivi.
La Colonscopia Virtuale è in grado di visualizzare il colon dal suo interno in tutta la sua estensione e di individuare precocemente le sue patologie (colite, polipi, diverticoli, neoplasie), senza rischi né controindicazioni.
La Colonscopia Virtuale è una metodica precisa, sicura e non dolorosa, ufficialmente accettata come screening per la prevenzione del cancro del colon-retto e consigliata dopo i 50 anni dalla American Cancer Society.


DENTASCAN O TC CONE BEAM
Indispensabile per tutto il settore dell’impiantistica dentale, il Dentascan è un vero e proprio esame diagnostico delle arcate mascellari e mandibolari una sorta di TC particolarmente dettagliata che in pochi secondi di funzione può delineare la struttura ossea dentale, offrendo allo specialista tutti i dati necessari per valutare la possibilità di utilizzare impianti o di eseguire determinate operazioni.


Angio-TC
L’angio-TC è un vero e proprio esame radiologico volto ad analizzare i vasi sanguigni del corpo umano: grazie alla somministrazione endovenosa di un mezzo di contrasto, è possibile generare immagini mediche che ricostruiscano l’intera morfologia dell’apparato circolatorio e tutte le sue eventuali alterazioni.
Nel nostro avrai a disposizione macchinari innovativi e personale appositamente formato e aggiornato per eseguire esami angiografici dettagliati dei principali vasi arteriosi del corpo umano.