Modello organizzativo

MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO EX D. LGS. N. 231/01

PARTE GENERALE

1. PRESENTAZIONE DI CLINICA SILIGATO

1.1.Presentazione

La Casa di Cura Privata "Clinica Siligato" (d'ora in poi CASA DI CURA), opera all'indirizzo di: Via Buonarroti 54 – 00053 Civitavecchia (RM) nel cuore della città, a pochi passi dalla stazione ferroviaria, dal porto commerciale e non distante dal porto turistico.

La CASA DI CURA è facilmente raggiungibile da tutte le direzioni.
Per chi arriva da Roma si percorre l'autostrada A12 Roma-Civitavecchia, uscita Civitavecchia Sud; per chi proviene da nord si percorre la SS1 Aurelia.

La CASA DI CURA è stata AUTORIZZATA con Decreto 6838 del 4 novembre 1967 e con decreto del 4338 del 4 agosto 1998.

L'attuale assetto della CASA DI CURA, a seguito dell'Intesa di riconversione sottoscritta con la Regione Lazio in data _______________, recepita con Decreto del Commissario ad Acta n°___ del ___________________, ha un indirizzo medico-chirurgico. Dispone di 50 posti letto autorizzati per ricoveri di diagnosi e cura di cui accreditati 11 per ricoveri ordinari di chirurgia generale e 5 day surgery polispecialistico; offre prestazioni in regime di ricovero ordinario, day hospital, day surgery; le branche del Raggruppamento Chirurgico sono:
• Chirurgia Generale
• Ginecologia
• Oculistica
• Otorino
• Ortopedia e traumatologia

Il blocco operatorio della CASA DI CURA è costituito da 2 sale operatorie, 1 sala di chirurgia ambulatoriale, 1 sala gessi.

La CASA DI CURA dispone dei seguenti servizi:
• Ambulatori polispecialistici
• Servizi di diagnostica per immagini (ecografia, radiologia tradizionale, TAC, MOC, mammografia)
• Servizio di diagnostica strumentale ed endoscopia
• Laboratorio di analisi

Tutte le unità funzionali della CASA DI CURA offrono prestazioni convenzionate con il Servizio Sanitario Nazionale e prestazioni private e prevedono il ricovero in regime ordinario, day hospital, day surgery.

Il vertice aziendale della CASA DI CURA è così composto:
• Consiglio di Amministrazione:
- Presidente: Giuseppina Siligato
- Consiglieri: Rossella Amaturo, Antonino Amaturo
• Direttore Generale: dr. Riccardo Fatarella

• Direttore Sanitario: dr.ssa Vera Caira

La CASA DI CURA è in grado di garantire la massima sicurezza nell'esercizio della medicina, l'esecuzione dei trattamenti e la vigilanza sui malati. Particolare cura è inoltre rivolta verso le migliori condizioni materiali, ambientali ed umane richieste dallo stato del paziente, al fine di evitare qualsiasi motivo di spersonalizzazione dovuto al ricovero ed al trattamento.

La CASA DI CURA assicura il pieno rispetto della volontà del paziente, qualunque sia l'appartenenza sociale, ideologica, politica, economica o l'età, nell'espletamento del diritto alla libera scelta del medico, del luogo e dei tempi di cura.


1.2.Modello e assetto organizzativo

La scelta strategica aziendale di implementare e mantenere un sistema di gestione per la qualità, conforme alla norma UNI EN ISO 9001:2008 e ai requisiti autorizzativi e di accreditamento definitivo della Regione Lazio, per essere certificabile da Ente terzo accreditato ACCREDIA e accreditabile dalla Regione Lazio, ha comportato l'adozione di un modello organizzativo basato su:
• la gestione per processi, con focalizzazione sulle interazioni e la standardizzazione fra i processi e sulla flessibilità di impiego del personale;
• la gestione per processi e per obiettivi per una maggiore responsabilizzazione e partecipazione del personale, secondo linee di definizione e di condivisione degli obiettivi top down e bottom up;
• la comprensione e l'osservanza dei requisiti dei servizi offerti, sia in termini di efficacia per ottenere i risultati che di efficienza come appropriatezza delle risorse dedicate e dei consumi;
• il miglioramento continuo;
• la soddisfazione dei cittadini utenti e delle parti interessate.

Con l'adozione del MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO EX D. LGS. N. 231/01 (d'ora in poi MODELLO), il modello organizzativo della CASA DI CURA è stato esteso per comprendere:
• la copertura con disposizioni specifiche per tutte le aree soggette a rischio reato ex D. Lgs. 231/01, tramite procedure e/o disposizioni di cui si riferisce nel documento "PROCESSI A MAGGIOR IMPATTO 231" allegato al MODELLO.

La CASA DI CURA adotta il presente Modello con lo scopo di:
a) introdurre nella CASA DI CURA principi e regole di comportamento volte a promuovere e valorizzare una cultura etica al proprio interno, in un'ottica di correttezza e trasparenza nella conduzione del business;
b) prevenire il rischio di commissione dei reati previsti dal Decreto nelle attività individuate nel documento "MAPPATURA REATI 231 E AREE A RISCHIO" allegato al MODELLO;
c) sensibilizzare coloro che operano nell'ambito di dette aree al rispetto dei principi e delle regole introdotte dalla CASA DI CURA;
d) consentire un costante monitoraggio sulle attività a rischio da parte di tutta l'organizzazione aziendale ed in particolare dell'Organismo di Vigilanza deputato a vigilare sul funzionamento e l'osservanza del MODELLO;
e) introdurre un sistema disciplinare idoneo a sanzionare il mancato rispetto delle misure indicate dal MODELLO.

La struttura organizzativa della CASA DI CURA è articolata secondo due linee funzionali quella di assistenza sanitaria e quella tecnico amministrativa.

La linea funzionale tecnico amministrativa comprende i servizi di gestione amministrativa e i servizi tecnici di supporto alle attività sanitarie e assistenziali.

La linea funzionale di assistenza sanitaria è articolata in servizi di supporto alle attività di diagnostica e cura e in unità funzionali erogatrici delle attività di diagnostica e cura.

La gestione del sistema qualità è centralizzata nella posizione del responsabile del sistema qualità (RSQ), il quale opera in qualità di rappresentante della Direzione e assegna per i vari reparti compiti e responsabilità inerenti la qualità.

La dr.ssa Rossella Amaturo ricopre la posizione di Rappresentante della Direzione e Responsabile del Sistema di Gestione per la Qualità.

L'organigramma, riportato in allegato, è strutturato secondo le linee di servizio come descritte al paragrafo "Descrizione della CASA DI CURA".

La gestione per processi si basa sull'equilibrio organizzativo tra specializzazione ed integrazione, mediante processi trasversali, sia sul piano operativo assistenziale che sul piano gestionale.

Il sistema di governo societario può considerarsi idoneo ad assicurare adeguati livelli di trasparenza ed efficienza anche attraverso la separazione tra programmazione strategica e controllo, da un lato, e gestione diretta dall'altro.

Tali finalità sono perseguite attraverso la costituzione dei seguenti livelli di autorità, meglio esplicitati nel paragrafo 1.6 "Governance Societaria" del presente modello:
• il Consiglio di Amministrazione;
• il Direttore Generale;
• il Direttore Sanitario;
• i Responsabili dei reparti sanitari.

Inoltre quale organo di controllo opera:
• l'Organismo di Vigilanza ai sensi del D.Lgs. 231/01.


1.3.Organigramma

L'organigramma della CASA DI CURA è allegato al presente documento.

Allegato "Organigramma della CASA DI CURA"


1.4.Descrizione della CASA DI CURA

Ambienti della CASA DI CURA

Il complesso della CASA DI CURA è articolato su un unico edificio:
• Piano -1:
- Deposito farmaci
- Camera mortuaria
- Spogliatoi
• Piano Terreno:
- Servizi Operativi (Reception, Segreteria, Accettazione e Dimissione e Ufficio relazioni con la Clientela)
- Studi Medici
- Diagnostica per Immagini
• Piano Rialzato
- Servizi Amministrativi
- Laboratorio di Analisi
- Blocco Operatorio, Anestesia e Rianimazione
• Piano Primo:
- Camere,con servizi annessi, per la degenza in regime di ricovero ordinario
- Camere a regime privato
• Piano secondo:
- Camere,con servizi annessi, per la degenza in regime di ricovero ordinario
• Piano Terzo:
- Servizio lavanderia
- Magazzino formaci
- Impianti tecnologici

La CASA DI CURA mette a disposizione dei propri Clienti n. 50 posti letto.

Ogni camera dispone di n. 1 o 2 o 3 letti.

Oltre alle normali attrezzature occorrenti per la cura degli Ospiti, tutte le camere sono dotate di servizi autonomi, di apparecchio TV.

Ogni camera di degenza è direttamente collegata con la guardiola delle infermiere ai piani, mediante impianto acustico.

Tipologia delle prestazioni di ricovero

I ricoveri si distinguono in urgenti e programmati.

Il ricovero può essere proposto da:
• Medico di famiglia;
• Medico specialista;
• Medico di guardia medica territoriale.

Presso la CASA DI CURA si effettuano le seguenti tipologie di ricovero:
• Day Hospital: Degenza o cicli di degenza programmati di durata inferiore ad un'unica giornata, con effettuazione di prestazioni polispecialistiche;
• Day Surgery: Degenza di durata inferiore ad una giornata, per interventi eseguiti in anestesia locale, loco regionale o generale o anche per procedure diagnostiche e/o terapeutiche invasive o semi invasive;
• Ricovero Ordinario: Patologie che necessitano di assistenza medico-infermieristica di durata superiore ad un giorno.

Modalità di accettazione.

L'accesso per il ricovero si effettua all'ufficio Accettazioni, situato all'ingresso al piano terra. L'Ufficio è aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15.00 alle ore 20.00: il sabato dalle ore 8.00 alle ore 13.00.

Documenti per il ricovero.

Al momento del ricovero è necessario presentare:
• richiesta del medico Curante con indicazione della diagnosi per cui si richiede il ricovero;
• documento di riconoscimento;
• tessera sanitaria;
• codice fiscale.

È importante presentare la documentazione sanitaria relativa ad eventuali ricoveri o accertamenti precedenti e la lista dei farmaci assunti abitualmente. La richiesta di certificati attestanti il ricovero va presentata all'Ufficio accettazioni.

All'atto del ricovero si richiede ai pazienti di portare solo lo stretto necessario per la cura e l'igiene personale:
• Abbigliamento comodo e pratico (pigiama, camicia da notte in lana o cotone, tuta da ginnastica, vestaglia e pantofole)
• Prodotti da bagno

Ricovero in accreditamento (in convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale):
• Non c'è coinvolgimento economico da parte del paziente, tranne nel caso in cui venga scelta la "stanza a differenza" (servizi aggiuntivi per la degenza). La richiesta del medico di famiglia o di uno specialista sono sufficienti per il ricovero.

Ricovero in regime privato:
• La fattura emessa direttamente al cliente non è rimborsabile dal Servizio Sanitario Nazionale. Per questo tipo di ricovero non è richiesta la prescrizione medica.

Ricovero in regime privato con rimborso da parte di Assicurazioni, Associazioni, Enti o Mutue:
• La casa di cura emette la fattura all'Ente convenzionato; in caso di franchigie, queste saranno applicate al paziente. Fra gli Enti convenzionati figurano: Cliniservice, Fisde, Inter Partner Assistance.

Il medico comunica con congruo anticipo la data di dimissione del paziente e gli consegna la lettera di dimissione indirizzata al medico curante; in essa sono indicate le procedure diagnostiche e terapeutiche eseguite durante il ricovero. Le prescrizioni domiciliari nonché le eventuali visite di controllo. Su richiesta del paziente l'Ufficio Accettazioni rilascia la fotocopia della cartella clinica.

Convenzioni e regime privato:
• La CASA DI CURA svolge la propria attività in regime privato e in regime di accreditamento con il Servizio sanitario come specificato in precedenza:
- 11 posti letto in regime ordinario
- 5 posti letto in day surgery polispecialistico
34 posti letto in regime privato

• le attività di specialistica ambulatoriale per le branche di:
- Laboratorio Analisi convenzionato e con seguenti prestazioni private